Industria 4.0 Risparmio energetico Sistemi di misurazione

Tecnologia Lo.Ra. (Long Range) e la trasmissione dati in radiofrequenza

Un terminale Lo.Ra. è un dispositivo in grado di trasmettere in radiofrequenza sulla banda libera 868 Mhz informazioni da dispositivi collegati tra loro all’interno di uno stabilimento produttivo e più in generale all’interno di un building.

Ma perché vale la pena di utilizzare questi strumenti?

La motivazione è molto semplice in quanto ci permette di evitare un cablaggio strutturato con un conseguente notevole risparmio sui costi di installazione.

Inoltre sarà possibile remotare anche a grande distanza il segnale che dobbiamo andare a raccogliere. Il modulo mette a disposizione una morsettiera all’interno della quale è possibile alimentare l’oggetto in tensione continua e una porta RS485 alla quale sarà possibile collegare i nostri dispositivi di campo.

E’ presente poi un connettore di tipo sma main per l’attacco dell’antenna per la quale vi diamo subito un prezioso consiglio: non lesinate sulla lunghezza del cavo perché in più di un’occasione cavi e antenne mal posizionate fanno la differenza nella trasmissione del segnale

Ma quali sono gli aspetti negativi di questa tecnologia ?

A beneficio di chi utilizza questi strumenti è importante fare accenno al duty cycle.

Questi dispositivi operando in banda libera non possono impegnare la frequenza per un periodo superiore al 10% del ciclo.

Stiamo parlando però di una tecnologia molto robusta che permette di remotizzare segnali anche a distanze che vanno oltre il chilometro in relazione chiaramente al building in cui vi trovate e la presenza o meno di grandi quantità di metallo e cemento.

Marco Poloniato - Application Manager di Higeco Energy

Comunità Energetiche Rinnovabili
X