Adempimenti burocratici Diagnosi Energetica Risparmio energetico

Agevolazioni imprese energivore

Il Decreto Legislativo sull’Energia, adottato il 25 settembre 2023, introduce modifiche significative alla legislazione riguardante le imprese “elettrivore” e ai relativi incentivi, con l’obiettivo di allineare la normativa italiana a quella europea.

Le principali modifiche rispetto al sistema precedente includono:

Nuovi criteri di accesso al regime agevolativo;
Abolizione del sistema di scaglioni: Il calcolo dell’entità del beneficio non sarà più basato su scaglioni, ma verrà introdotto un valore unico applicabile a tutte le imprese che rispettano determinate condizioni.

Comunità Energetiche Rinnovabili Comunità energetiche Gruppi autoconsumo collettivo

Mappa interattiva delle cabine primarie

Un nuovo passo avanti nello sviluppo delle Comunità Energetiche Rinnovabili arriva dal GSE che ha pubblicato sul proprio sito la mappa interattiva delle cabine primarie (qui disponibile)

Ricordiamo infatti che, una delle novità introdotte dal Decreto Legislativo n.199 dell’8 novembre, che attua la Direttiva UE 11/12/2018, n. 2001, sposta il limite geografico di appartenenza ad una CER per gli utenti sottesi alla medesima cabina di trasformazione da Alta a Media tensione.

Successivamente alla pubblicazione del T.I.A.D. (Testo integrato sull’auto consumo diffuso) di ARERA, i distributori avevano reso disponibili sui loro siti le rispettive mappature delle cabine primarie in gestione ma mancava un sistema unificato che rendesse più agevole la consultazione delle singole aree convenzionali sottese alle 2107 cabine primarie presenti sul territorio nazionale …

Adempimenti burocratici Audit Energetico Diagnosi Energetica ISO 50001

La norma ISO 50001 – Sistema di gestione dell’energia

L’energia è una voce di costo sempre più importante per le aziende, e le variazioni dei prezzi dell’energia sono diventate un fattore di instabilità e di rischio per la continuità della produzione. Per l’Italia in particolare, il costo dell’energia è superiore alla media degli altri paesi europei (dato acquisito nel mese di agosto 2023)

In questo contesto risulta importante tenere sotto controllo e gestire efficacemente i propri consumi energetici, al fine di mantenere una buona competitività in un mercato sempre più globale.

Il D.lgs 102/2014, che obbliga le Grandi Imprese e le Imprese Energivore (elettrivore e gasivore) a tenere sotto controllo i propri consumi e a individuare interventi di efficienza energetica, indica la certificazione ISO 50001 come una delle possibilità per ottemperare all’obbligo di legge.

Per tale motivo HIGECO ENERGY, nella sua divisione RAPPORTO ENERGIA (www.rapportoenergia.it) , ha sviluppato un sistema di audit, formazione e supporto per le organizzazioni che scelgono di certificare il proprio Sistema di Gestione dell’Energia ISO 50001 L’approccio si basa sul quadro di rifermento Plan-Do-Check-Act (Pianificare-Fare-Verificare-Decidere) tendente al miglioramento continuo ed incorpora la gestione dell’energia nelle pratiche organizzative quotidiane.

Audit Energetico Diagnosi Energetica Risparmio energetico Sistemi di misurazione

Diagnosi energetica e scadenze per l’anno 2023

Nell’anno 2023 ricorre la scadenza quadriennale per la redazione e invio ad ENEA delle Diagnosi Energetiche per i soggetti obbligati dal decreto legislativo 102/14 e 73/2020.

I soggetti obbligati a tale adempimento sono:

Le Imprese Energivore (elettrivore e/o gasivore) che hanno un consumo aggregato superiore ai 50 TEP. Ricordiamo che sono classificate  Imprese Energivore quelle iscritte agli elenchi di CSEA (Cassa dei Servizi Energetici e Ambientali) che usufruiscono delle agevolazioni previste dai DM 17 dicembre 2017 e DM 21 dicembre 2021;
Grandi imprese ovvero quelle aziende che ricadenti nella seguente definizione:
250 dipendenti, 50 milioni di euro di fatturato o 43 milioni di euro di attivo di bilancio;
sono considerate grande impresa anche quelle che non ricadono nel punto 1 ma sono controllate e/o controllano una grande impresa;
sono considerate grande impresa anche quelle collegate e/o associate le cui somme di dipendenti, fatturati e attivi di bilancio proporzionalmente raggiungono i limiti di cui al punto 1;
sono considerate grande impresa anche quelle controllate da enti pubblici (singolarmente o collettivamente) con popolazione superiore ai 5000 abitanti e bilancio superiore a 10 milioni di euro;

Impianti fotovoltaici Parco Agrisolare Rassegna stampa Risparmio energetico

Apertura secondo sportello Parco Agrisolare

Pubblicato sul sito del MASAF il secondo avviso del nuovo bando “Parco Agrisolare” che illustra le modalità di presentazione delle domande di richiesta di finanziamento per la realizzazione di impianti fotovoltaici, con potenza massima di 1 MW, da installare su edifici ad uso produttivo nei settori agricolo, zootecnico e agroindustriale.
Sono programmate le risorse residue della misura per un importo di circa 1 miliardo di euro.
Le agevolazioni sono concesse sulla base di quanto previsto nel decreto, secondo una procedura a sportello, nei limiti delle risorse finanziarie disponibili.
Le domande dovranno essere presentate a decorrere dalle ore 12:00:00 del giorno 12 settembre 2023 e fino alle ore 12:00:00 del giorno 12 ottobre 2023 …

Parco Agrisolare Bandi di ricerca Impianti fotovoltaici Risparmio energetico

Parco Agrisolare 2023. Ok dell’UE al nuovo decreto

Il Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, comunica che l’Esecutivo UE ha dato il via libera al nuovo decreto che si appresta ad essere pubblicato nella Gazzetta Ufficiale ed entrare formalmente in vigore.

“La Commissione Europea – ha spiegato il ministro – ha dato il via libera al nuovo decreto del bando Agrisolare. Questa misura del PNRR, che ha un fondo di un miliardo di euro, prevede finanziamenti a fondo perduto fino all’80% per la realizzazione di impianti fotovoltaici. Una percentuale che, in alcuni casi, risulta raddoppiata rispetto al precedente provvedimento” …

Adempimenti burocratici Audit Energetico Diagnosi Energetica Risparmio energetico Sistemi di misurazione

Diagnosi energetica scadenza dicembre 2023

La diagnosi energetica è considerato il primo step di qualunque iniziativa di efficientamento energetico.

Con la diagnosi energetica si attua sul cliente una procedura sistematica mirata a ottenere un’adeguata conoscenza del profilo di consumo energetico della propria attività o impianto industriale al fine di individuare e quantificare le opportunità di risparmio sotto il profilo costi-benefici.

E’ un investimento oculato e lungimirante per avere un quadro dell’andamento dei consumi e iniziare a costruire le basi per un corretto approccio all’adozione di un sistema di monitoraggio e quindi l’installazione delle componenti hardware e software necessarie …

Parco Agrisolare Adempimenti burocratici Audit Energetico Bandi di ricerca Comunità energetiche Comunità Energetiche Rinnovabili Diagnosi Energetica Impianti fotovoltaici Risparmio energetico

Nuova edizione del Bando Parco Agrisolare: incentivi fino all’80% a fondo perduto per le imprese agricole

Il Bando Parco Agrisolare è una misura studiata dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali che stanzia un miliardo e mezzo di euro a favore delle imprese del settore agricolo che intendono installare nuovi impianti fotovoltaici sulle coperture delle proprie serre e dei propri capannoni con l’intento di migliorare la produzione di energia senza attingere dal suolo, a favore della transizione ecologica.

In data 19 aprile 2023 è stato emanato il decreto ministeriale con il quale vengono programmate le residue risorse della misura ‘Parco Agrisolare’ per agevolare le installazioni di impianti fotovoltaici sui tetti di aziende agricole, zootecniche e agroindustriale.

La prima graduatoria pubblicata il 22 dicembre 2022 ha assegnato circa 507 milioni ad oltre 7.400 imprese; pertanto, ora, per l’edizione 2023 resta disponibile circa 1 miliardo di euro, che vengono così ripartiti …

Adempimenti burocratici Comunità energetiche Comunità Energetiche Rinnovabili Rassegna stampa Risparmio energetico

Emilia Romagna: contributi per le comunità energetiche rinnovabili

Si apre in data 09 febbraio 2023 con modalità a sportello il bando per incentivare lo sviluppo delle Comunità Energetiche Rinnovabili in Emilia-Romagna.

Sono stati stanziati 2 milioni di euro di contributi per il 2023 e con la pubblicazione della Dgr 5 dicembre 2022, n. 2151, la Giunta regionale emiliana ha pubblicato i criteri per la partecipazione al “Bando per il sostegno allo sviluppo di comunità energetiche rinnovabili”.

Comunità Energetiche Rinnovabili Comunità energetiche

Comunità energetiche rinnovabili: nuova opzione da considerare in seguito all’attivazione luce e gas

Anche dopo l’attivazione luce e gas, ci sono diversi aspetti importanti da tenere da conto per sfruttare le proprie utenze. Tra questi ci sono le comunità energetiche rinnovabili, una nuova opzione che può portare a numerosi benefici! Scopriamo di più riguardo l’argomento in questo articolo, così da sciogliere ogni dubbio e cogliere al meglio le opportunità …

Navigazione articoli

X